Suso costa caro, De Paul di più. Stallo Keita e Ribery spara altissimo: il punto sull’esterno

Keita Balde Fiorentina

Giorni caldi eppure congelati dal punto di vista delle trattative a Milano: il periodo attorno ferragosto è di quiete prima dello sprint generale. E Pradè è al lavoro per regalare il giocatore che i tifosi della Fiorentina si aspettano. Il punto de La Nazione: Suso ha in partenza più sostanza solo perché il Milan ha necessità di vendere e il procuratore dello spagnolo è lo stesso di Montella. Bisogna però convincere il Milan a modificare la richiesta di partenza di 30 milioni e il giocatore ad accettare una spalmatura di un ingaggio che supera i 2,5 milioni. In stallo anche in contatti per Keita Balde, tornato al Monaco dopo il mancato riscatto da parte dell’Inter. Un’eccezione per l’ingaggio elevato potrebbe essere fatta per Franck Ribery, in eventuale arrivo a costo zero: Pradè si è informato, sbattendo su una richiesta di 8 milioni. Un’altra suggestione è Mario Balotelli, mentre Rodrigo De Paul ha un posto speciale nel cuore di Pradè e in quello di Montella, ma l’Udinese non si schioda dai 40 milioni chiesti all’inizio del mercato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.