Pradè: “Florenzi in Viola? Aria fritta. Fiducia a Montella, siamo contenti del suo lavoro”

Pradè Raphinha

A margine della presentazione del libro “Volevo fare il calciatore – I primi passi di Giancarlo Antognoni” di Filippo Luti, il DS Daniele Pradè ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

“La squadra è ancora a ranghi ridotti, al ritorno vedremo le condizioni ma la sconfitta deve farci pensare. Dobbiamo lavorare bene, tutti dobbiamo fare di più. Ribery è un calciatore importantissimo non solo sotto il profilo tecnico e tattico ma anche per carisma ed esperienza. Tutto quello che viene detto in questo periodo sul mercato è aria fritta, da qui a 40 giorni può accadere di tutto.

 

 

Sappiamo come migliorarci e le cose da fare ma siamo stati onesti con la gente. Abbiamo detto chiaramente che senza mancare di ambizione siamo in un anno di costruzione ed è quello che stiamo facendo. La sconfitta di Cagliari ci aiuterà a capire come costruire per migliorarci. A Florenzi ho fatto il primo contratto, gli voglio bene ma è un giocatore della Roma e non ho mai parlato con lui o con la società o con l’agente.

 

 

Noi siamo contenti del lavoro di Montella. Non riesco a capire questa negatività su Vincenzo, prima della sconfitta in terra sarda abbiamo offerto ottime prestazioni. Sento una grande identità nel popolo fiorentino, la gente capisce il grande lavoro di Rocco Commisso su centro sportivo, così come sullo stadio.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.