Pradè, da dirigente a confessore: la Fiorentina si affida al suo DS

Pradè

C’è una linea che mantiene in contatto i giocatori viola e la dirigenza. E dall’altra parte si trova il DS Daniele Pradè, impegnato a gestire gli stati d’animo dei giocatori; poco o nullo l’interesse riservato all’attività agonistica, si parla dei problemi quotidiani e si chiedono informazioni su chi è costretto in ospedale.

 

 

Il mercato è bloccato, la chat fra i DS non viene utilizzata se non per argomenti extracalcistici. Ieri si parlava degli avversari, del rapporto con l’allenatore, del contratto da adeguare; oggi è tutto diverso. Intanto, la quarantena dovrebbe finire venerdì prossimo.

A riportare il tutto è La Nazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.