Pezzella: “Spero in un bel finale. Progetto in crescita, grandi risultati con Commisso”

Pezzella

Prosegue l’intervista rilasciata da German Pezzella a La Nazione, stavolta su temi più slegati rispetto al calcio: del contagio da coronavirus rimane la paura e la consapevolezza del rischio, ma anche l’affetto delle persone vicine. E la voglia di tornare in campo. “Penso che sarà bellissimo tornare a giocare ma con le giuste condizioni di sicurezza sia per i calciatori che per tutti gli addetti ai lavori. Noi eravamo in crescita, stavamo ottenendo una certa continuità di risultati, spero in un un bel finale“. L’isolamento non è stato facile, ma è solo un brutto ricordo.

Curiosità: Pezzella non è mai stato agli Uffizi: “C’era sempre una fila incredibile”. Il capitano rimedierà appena possibile, non prima di aver riabbracciato il popolo viola, del quale non dimenticherà mai l’affetto.

German Pezzella è stato intervistato anche da Tuttosport. Il capitano dice che non sarà facile ritrovare il ritmo partita. I giocatori si sono allenati in questo periodo, ma non nelle condizioni ideali. L’argentino parla poi del progetto di Rocco Commisso, destinato a crescere. “Abbiamo una proprietà molto ambiziosa, una società solida, sono state già gettate le basi per il nuovo centro sportivo che sarà il più grande d’Italia e si sta facendo di tutto per dotare la squadra di un nuovo impianto. A gennaio è stata fatta una notevole campagna acquisti, questo dimostra quanto voglia c’è di fare bene e crescere. Sono certo che con Commisso la Fiorentina otterrà grandi risultati”.

Definisce Ribery un grande e un grande calciatore. “Ha una voglia matta di tornare a giocare, ha energia che sprizza da tutti i pori. Sarà uno spettacolo rivederlo in campo”. Iachini è un martello, dice Pezzella. Chiede ai giocatori di lavorare tanto. Una partita che desidera giocare? “La prima in Europa con la maglia della Fiorentina“.

A riportare il tutto è Violanews

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.