Nuovo stadio: incontro tra gli assessori e gli operatori Mercafir

Nardella

Avanti nel percorso verso la realizzazione del nuovo Centro alimentare polivalente e del nuovo stadio della Fiorentina nell’area Mercafir di Firenze. Lo si legge sul Sito di Firenze.

 

 

 

 

All’indomani dell’adozione in giunta della variante urbanistica semplificata, gli assessori all’Urbanistica Cecilia Del Re e alle Attività produttive Federico Gianassi hanno incontrato gli operatori della Mercafir con il presidente Giacomo Lucibello, il presidente Agofi-Confommercio Firenze Aurelio Baccini e il presidente di Confesercenti Firenze Santino Cannamela.

 

“Stiamo lavorando in modo serrato per arrivare al trasferimento della Mercafir nel comparto Nord e alla realizzazione del nuovo mercato e del nuovo stadio – hanno detto gli assessori Del Re e Gianassi –. L’incontro di oggi va nella direzione di concordare ogni passaggio con gli operatori del mercato: è interesse comune lavorare per arrivare alla realizzazione di un mercato funzionale alle esigenze degli operatori. Nel corso del primo incontro abbiamo registrato una bella disponibilità degli operatori, elemento indispensabile per portare a casa il risultato voluto”.

 

 

Gli operatori hanno manifestato interesse a essere coinvolti in tutte le fasi progettuali, con il duplice obiettivo di garantire la continuità e la realizzazione di una struttura che risponda al meglio alle esigenze degli operatori.

Per questo, hanno annunciato gli assessori Del Re e Gianassi “abbiamo prospettato agli operatori l’opportunità di individuare all’interno di Mercafir un soggetto che possa svolgere il ruolo di referente da coinvolgere nelle diverse fasi della roadmap: ciò consentirà di avere su ogni aspetto il confronto costante con la parte mercatale”.

A sua volta, Mercafir aprirà un tavolo permanente degli operatori per la progettazione, a partire dal comparto ortofrutta che sarà il primo ad essere interessato dagli interventi.

 

La variante adottata ieri individua, tra le altre cose, la modalità di riorganizzazione della Mercafir prevedendo che lo spostamento e la riorganizzazione dell’area mercatale (comparto nord) siano condizione necessaria per permettere l’avvio dell’esecuzione dello stadio. Per garantire la dismissione e demolizione dei capannoni attualmente presenti sull’area che sarà occupata dallo stadio, mantenendo al tempo stesso attive le attività che si svolgono, si procederà con l’approvazione di un progetto di opera pubblica, anziché del piano di recupero previsto nella scheda norma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.