Nassi: “Commisso ha scelto il calcio? Diventi politico e agisca in silenzio, limitando foto e titoli”

Nassi

Nella sua rubrica per Lady Radio, l’ex dirigente viola Claudio Nassi ha lanciato il suo suggerimento personale a Commisso, ecco le sue dichiarazioni: “Ho applaudito Commisso quando ha acquistato il terreno a Bagno a Ripoli per la costruzione del centro sportivo. Speravo partisse da lì la ripresa della Fiorentina.

 

 

Se finalmente si era capito che cosa mancava per crescere e quanto fosse importante il settore giovanile, pensavo che piano piano la società avrebbe imboccato la strada maestra…Se ha vinto 2 scudetti, 6 Coppe Italia, ancora 4 Coppe e disputato la prima finale della Coppa dei Campioni a Madrid, oltre ad arrivare 27 volte tra le prime 4 in campionato, è facile pensare che faccia parte delle società più titolate d’Europa.

 

 

 

Credo che Commisso lo sappia ma l’hanno messo di fronte ai problemi che accompagnano il calcio? Quando vedi la squadra subire un’ingiustizia per un errore arbitrale, devi saper incassare in silenzio, ordinare ai collaboratori di non permettersi di intervenire e portare l’istanza davanti a chi di dovere, per non creare problemi all’organizzazione, che ne ha fin troppi…

 

 

Ma Commisso si rende conto che l’Italia ha vinto 4 Campionati del Mondo e quanto ha detto è stato considerato più volte, senza trovare soluzione per interessi contrastanti? E i padroni del vapore possono accettare che l’ultimo arrivato insegni a chi fa l’impossibile perché tutto cambi e niente cambi? Mentre dovrà avere pazienza, lavorare sotto traccia, farsi conoscere e apprezzare, oltre a limitare titoli e foto…Ha scelto di stare nel calcio? Diventi un politico, non solo il manager che ha costruito una fortuna. Non è mai troppo tardi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.