Nardella: “Mercafir? Al bando penserò solo il 7 Aprile”

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha parlato dei dati toscani circa il contagio da Covid-19 e della situazione a Firenze, ecco il suo aggiornamento: “Oggi è stata una giornata molto intensa, a cominciare dal minuto di silenzio che si è tenuto in piazza della Signoria per ricordare i deceduti per coronavirus. Ho appreso ora dal ministro dell’Interno che darà possibile far uscire i bambini di casa purché accompagnati dai genitori. Firenze ha sempre risposto agli appelli davanti a situazioni dure.

 

 

La scadenza del bando alla Mercafir? Con tutti i pensieri che abbiamo, sono talmente preso da queste emergenze che non ho idea di cosa accadrà: non mi sono posto questo problema, quando ci sarà la data di scadenza, ovvero il 7 aprile, ragioneremo sul da farsi. Adesso dobbiamo rimettere in piedi l’economia di un’intero Paese. I dati toscani? Sono buoni quelli di oggi. Abbiamo messo a disposizione il nostro forno crematoio per le salme dei deceduti a Bergamo che non sono sopravvissuti al Covid-19: mi sono sentito di recente col sindaco Gori, è importante la solidarietà tra città in questa fase”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.