Morto a 51 anni Alberto Rivolta: fu difensore dello scudetto dei record dell’Inter

Lutto nel mondo del calcio italiano. È morto a 51 anni Alberto Rivolta, difensore dell’Inter dei record di Giovanni Trapattoni. Rivolta si è spento a Monza dopo una lunga battaglia con la malattia che lo aveva colpito, una forma rarissima di tumore del sistema nervoso centrale che l’aveva costretto alla carrozzella.

Nella sua carriera ha indossato anche le maglie di Parma, Cosenza, Livorno e Seregno, ma la sua storia è legata soprattutto a quella dell’Inter, il club con il quale debuttò in serie A (il 15 dicembre 1985 contro il Como) dopo avere militato nelle giovanili.

 

Il ricordo dell’Inter

 

Nella sua esperienza nerazzurra, tra il 1985 e il 1987 e poi nella stagione 1988-1989, colleziona un totale di sette presenze. La più dolce, quella nella penultima giornata del campionato ’88-’89 (contro il Torino, ndr): una presenza che lo fece entrare nell’elenco degli eroi della stagione dello Scudetto dei Record», è il ricordo dell’Inter, che nel sottolineare «il coraggio di Rivolta nell’affrontare la malattia, si unisce al dolore dei suoi familiari portando l’abbraccio di tutto il popolo interista.

A riportarlo è il Mattino.
Noi di Violapresses ci teniamo a fare le condoglianze ai suoi cari e a tutti i tifosi nerazzurri.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.