Montella: “Ho trovato una squadra sfiduciata, ma ho entusiasmo. Torniamo alla difesa a tre”

Montella conferenza stampa

Giornata di vigilia per la Fiorentina, impegnata domani alle 15 al Franchi contro il Bologna. Queste le parole del tecnico Viola Vincenzo Montella in conferenza stampa:

Primo impatto con la squadra? Ho trovato un gruppo di ragazzi per bene, con grande cultura del lavoro. La squadra è un po’ sfiduciata dagli ultimi risultati, sta subendo questo rendimento. Un gruppo di ragazzi giovani e molti emotivi, che hanno voglia di reagire. Voglio portare questa squadra a dei bei risultati, c’è da lavorare ma possiamo fare bene. Ogni allenatore ha i suoi modi di vedere il calcio e preparare le partite, non c’è una verità unica. Qualcosa devo cambiare, non mi aspetto di stravolgere le caratteristiche dei giocatori, ma qualcosa va cambiato.

Formazione? Questa squadra deve giocare con tre centrocampisti, poi vedremo tra vertici alti e bassi. Sicuramente anche la difesa sarà a tre, per le caratteristiche che ha questa squadra.

Chiesa? Federico è moderno e completo. Le cose migliori le ha fatte sulla fascia, partendo da lontano. Lui è un calciatore che può fare tutto, e noi lo aiuteremo in modo che possa determinare, nel corso della partita.

POI CONTINUA

Situazione dei tifosi? Dobbiamo intanto pensare a fare punti domani, poi vedremo. Sicuramente la situazione è molto delicata, ma a Firenze c’è bisogno che ci sia sinergia per arrivare ai risultati. Io chiedo questo, unità tra allenatore, squadra e società. Mi piacerebbe che la gente ci segua e si affidi al mio entusiasmo, che è tanto. Spero che ci possano stare vicini, perchè è quello che mi serve.

Edimilson? Ieri si è allenato per la prima volta, sta bene.

Muriel e Simeone? Sono due giocatori che lavorano per la squadra, si danno molto da fare. Credo che possano giocare insieme e fare bene, ma in questa squadra ci sono tante soluzioni.

Partite? Ora abbiamo bisogno di fare punti e vedere dove possiamo arrivare con 21 punti a disposizione, magari succede l’inimmaginabile. Poi partita per partita e giorno per giorno vedremo come arriveremo alla partita di coppa.

Centrocampo? Sicuramente è diverso rispetto a quello che avevo quattro anni fa, ma allora eravamo decisi su una mossa. Veretout fin qui ha fatto molto bene, vedremo come usarlo al meglio. Edimilson sicuramente è quello che ha le caratteristiche migliori per essere un vertice basso.

Primavera? Ci sono giocatori di grande talento, nei prossimi giorni vedremo di testarli in prima squadra con i grandi.

Ex giocatori? Mi hanno scritto in tanti, sono stato molto contento, mi hanno mostrato tanto affetto.

Futuro? Vogliamo fare calcio vero, ho grande entusiasmo e voglio trasmetterlo a tutti.

Difesa subisce troppo? Probabilmente i ragazzi possono aver perso un po’ di equilibrio, non è sicuramente un problema tecnico, ma di insieme.

Squadra ha subito il cambio? Quando si cambia un allenatore c’è sempre dispiacere, ma ho trovato un gruppo particolarmente legato. Nel gruppo bisogna cambiare pagina velocemente e i ragazzi sono stati bravi. Vogliono cambiare il trend delle ultime partite.

Entusiasmo nello spogliatoio e ai tifosi? La squadra è molto carica, vuole far parlare il campo e cambiare i risultati grazie alle prestazioni. Anche i tifosi, attraverso le prestazioni, si riavvicineranno a noi e torneranno con grande entusiasmo.

Bologna? Sicuramente con Mihaijlovic sta facendo bene, noi dobbiamo metterci la qualità in più e trovare il risultato che vogliamo.

Ritorno al Franchi? Già sono emozionato oggi, non voglio pensare a domani. Questa volta vorrei vivermi il momento con meno distacco perchè sono molto legato.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.