Mazzola: “Chiesa va coccolato. Si vede la mano di Montella, ha idee chiare”

Montella

L’ex bandiera dell’Inter, Sandro Mazzola, è stato intervistato da Il Brivido Sportivo; ecco le sue affermazioni:

“La Fiorentina l’ho vista diverse volte e devo dire che ha alternato prestazioni buone a vere e proprie battute d’arresto. In generale, non sono d’accordo con chi dice che non ha un gioco, io vedo la mano di Montella e in passato mi sono divertito a veder giocare Chiesa e compagni. Rispetto alla Fiorentina di Pioli c’è un nuovo modo di giocare, che forse per alcuni calciatori non è facile assimilare. Soltanto così mi spiego brutte gare come quella di Cagliari e Verona.

 

 

 

Nel complesso, però, la Viola mi piace, credo sia un bel mix di giocatori esperti e giovani talenti dal futuro radioso. Sta passando un brutto periodo, ma aspettiamola. Penso che abbia tutto per riprendersi e tornare in una posizione di classifica più tranquilla. Montella? Gli allenatori sbagliano sempre quando non vincono e sono fenomeni quando raccolgono i tre punti… ciò che sta in mezzo, ovvero la prestazione e gli episodi, per i tifosi non contano. Quindi è normale che in un periodo difficile Montella sia criticato, è il destino di ogni tecnico. Però mi sembra che Vincenzo abbia le idee chiare su che tipo di giocatori vuole e sul gioco che vuole esprimere. Certe volte riesce a mettere in pratica le sue idee, altre no, ma la sua capacità è indubbia.

 

 

Chiesa? Chi discute Chiesa capisce poco di calcio. Il ragazzo è un talento vero, fa divertire e decide le partite da solo. Certo, deve star bene fisicamente. Nell’ultimo periodo l’ho visto un po’ appannato, ma può starci. A tifosi viola dico di coccolarlo e non criticarlo troppo, perché talenti come Federico, in Italia, se ne vedono pochi a giro. A Firenze dovete fare attenzione: farselo scappare sarebbe un vero peccato capitale. Nella mia Inter, ad esempio, ci starebbe benissimo!”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.