Kouamé: “Ribery un maestro, Commisso che ambizione! Per Iachini gioco ovunque”

Oltre ad aver parlato del suo trasferimento, delle sue ambizioni e di quelle della società, l’attaccante ivoriano ha risposto ad alcune domande sui singoli, a partire dal rapporto che lo lega a Mister Iachini. «Ho un rapporto fantastico col mister, un grande, si è meritato la conferma», ha detto, spiegando come gli sia stato di grande supporto ai fini dell’inserimento. «Ha sempre creduto in me e mi ha lanciato in campo appena ha potuto», ha concluso, dicendosi fiducioso di poter crescere e migliorare ancora con lui in panchina.

 

 

 

Parole al miele sono arrivate anche nei confronti di Ribery: «Franck è un grande maestro», ha esordito, spiegando come l’ex Bayern sia sempre il primo ad arrivare al centro sportivo e come sproni tutta la squadra a dare il massimo sia in allenamento che in partita. Quando gli è stato chiesto di Commisso, Kouamé lo ha definito come «molto ambizioso»: si è detto convinto del fatto che il Presidente farà di tutto per portare la Fiorentina sempre più in alto, ma precisando come per tutte le cose ci vorranno «tempo e pazienza».

 

 

Ma l’ex Genoa ha parlato anche di se stesso per quanto concerne la dimensione tattica: ha esordito con una premessa significativa, ovvero che per Iachini e la Fiorentina giocherebbe ovunque; poi ha precisato di vedersi come un attaccante in grado di svariare su tutto il fronte offensivo. «Velocità e tecnica sono le mie armi migliori», ha concluso.

 

A riportare il tutto è Violanews

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.