Intreccio attaccanti !

Il Napoli si sta muovendo su più fronti per trovare un sostituto all’ altezza di Higuain, passato alla Juventus per circa 90 milioni, e nelle ultime ore si parla di un forte interessamento dei partenopei per Kalinic, punta croata della Fiorentina che nella sua prima stagione in Serie A ha segnato 12 gol e fornito 6 assist in 36 partite giocate.

Il Napoli avrebbe già pronta l’offerta da presentare alla squadra toscana, e in questi minuti sarebbe in corso un incontro tra l’agente del croato e Corvino per presentare al direttore sportivo dei viola la proposta di De Laurentiis.

La Fiorentina reputa il croato incedibile ed inoltre Kalinic è uno dei pupilli di Sousa, che preferirebbe non perdere la sua punta titolare nell’ultimo mese di mercato. Per il 28enne nato in Croazia .i Viola chiedono più di 20 milioni di euro ma la situazione potrebbe cambiare qualora fosse direttamente il croato a chiedere la cessione alla società.

Kalinic potrebbe essere sia il piano B del Napoli nel caso dovesse saltare la trattativa con l’Inter per Icardi, sia il possibile rimpiazzo di Gabbiadini. Ecco cosi che la Fiorentina potrebbe cercare un sostituto in caso di partenza del Croato.

La volontà della Viola è quella di tenere Kalinic, ma in caso di un suo addio, la dirigenza ha già in mente il nome del sostituto ideale. Si tratta di Leonardo Pavoletti, grande protagonista del campionato andato in archivio solo tre mesi fa. La punta del Genoa ha sfiorato la convocazione di Antonio Conte per gli Europei, grazie ad un rendimento sensazionale con la maglia del Grifone: 15 gol in 26 presenze, numeri che ne hanno fatto il miglior marcatore italiano della passata Serie A e che hanno attirato le attenzioni della Fiorentina.

La società gigliata è convinzione che Pavoletti possa ripercorrere le gesta di altri grandi bomber azzurri ammirati nel recente passato in riva all’Arno, come Luca Toni e Alberto Gilardino. La richiesta del Genoa non è indifferente, in quanto il presidente Enrico Preziosi vorrebbe 15 milioni, molti di più rispetto a quelli pagati per il riscatto dal Sassuolo. Una cifra non ritenuta congrua dai vertici viola, che non sono intenzionati a spingersi oltre i 12 milioni.

L’accordo tuttavia si può raggiungere, anche perché il calciatore sarebbe felice di sposare il progetto Fiorentina e di far fare alla propria carriera un deciso balzo in avanti.pavoletti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.