Graziani: «Campionato? Potrebbe ripartire a maggio. La riduzione ingaggi…»

Graziani

A Radio Sportiva, Ciccio Graziani parla della situazione del calcio, fermo a causa del Coronavirus.

CORONAVIRUS – «Coronavirus? È diventato una pandemia ed è in tutto il mondo, per cui se un calciatore che gioca in Italia pensa di andare all’estero per non rischiare è un ragionamento senza senso».

 

RIDUZIONE INGAGGI – «Con un po’ di buon senso, mettendosi ad un tavolo si possono trovare delle soluzioni. Inoltre i calciatori si stanno frugando in tasca e stanno facendo delle donazioni in questo momento così difficile».

CAMPIONATO – «Prematuro riparlare di quando possa ripartire il calcio, non certo il 23-24 marzo che è una follia, ma probabilmente a maggio. Se questo Campionato dovesse ripartire sarebbe la gioia di tutti, ma stiamo ancora navigando a vista. Cerchiamo di guardare al futuro con ottimismo, questo virus lo sconfiggeremo. Parlare di calcio in questo momento? La preoccupazione più grande è che la gente vada nel panico, occorre quindi divagare con un po’ di serenità parlando di possibili scenari futuri. In ogni caso raccomando a tutti di stare a casa!».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.