Gravina: “Salverò il campionato, ma abbiamo una scadenza precisa”

Questa mattina il Corriere dello Sport ha rilasciato l’intervista fatta a Gabriele Gravina, il presidente della FIGC. Tanti i temi affrontati, al centro le ripercussione dell’emergenza Coronavirus sul calcio italiano.

Parlando dell’Europeo, appare ormai inevitabile il rinvio della competizione. In settimana gli organi competenti prenderanno una decisione ufficiale. Mentre sui campionati spiega: “Ho fiducia di salvare i campionati, servono dai 45 ai 60 giorni. In due mesi portiamo tutto a termine con certezza. Se pure iniziamo a maggio si può fare”. Ma avverte: “Abbiamo una dead line. È il 30 giugno.

 

 

Scadono contratti, assicurazioni, licenze. Finisce l’anno calcistico. Andare oltre significa introdurre modifiche regolamentari del tutto eccezionali”.
Se invece l’epidemia impedirà l’attività sportiva nella prima parte di Maggio, a quel punto saranno inevitabili Playoff e Playout per assegnare lo scudetto e stabilire retrocessioni e promozioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.