Giletti: “Fiorentina-Juventus, niente di scontato. Chiesa? Perfetto per Sarri”

Giletti

Il conduttore televisivo e tifoso della Juventus, Massimo Giletti, è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno: “Quando la Juve gioca in casa della Fiorentina non c’è mai niente di scontato. Mi dispiace per la grande rivalità che c’è tra tifoserie. I viola hanno tutti gli elementi per diventare una squadra importante. Se la Juve avesse vinto a Firenze con l’arbitraggio che c’è stato contro il Napoli alla prima giornata che cosa si sarebbe detto? Spero che non succeda, perché vincere così è davvero incredibile. La mano di Sarri? Bisogna dimenticare il Napoli di qualche anno fa ma le verticalizzazioni e i passaggi sono gli stessi. La mancanza di Chiellini è stata decisiva nella partita con il Napoli.

PARLA POI DI CHIESA

Chiesa alla Juve? È il giocatore di Sarri per antonomasia: è un talento ma ogni tanto ha qualche atto di egoismo di troppo, magari dovrebbe appoggiarsi ai compagni. La Fiorentina e Montella? Mi auguro che sia l’uomo giusto per far ripartire la squadra viola: mi pare che in città sia tornato l’entusiasmo. Ribery ha fatto una grande scelta di venire a Firenze, avrà degli stimoli nuovi per dare qualcosa in più. Il progetto viola è interessante ma manca secondo me qualcosa in difesa. Se verrò a Firenze mi piacerebbe incontrare la Guagni perché ha fatto una scelta di vita insolita nel mondo del calcio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.