Dopo tanto la Fiorentina torna ad essere la regina del mercato: spesi più di 70 milioni

Iperattiva nelle ultime 48 ore al limite dalla frenesia mercatizia, la Fiorentina ha concentrato nel finale la maggior parte dei colpi di riparazione per il presente (dopo Cutrone anche Duncan, Igor e a sorpresa il giovane Agudelo) e quelli di costruzione per il futuro (Amrabat, Kouamé). Fra prestiti con obbligo di riscatto e uscite varie, l’investimento in prospettiva supera – non di poco – i 70 milioni.

 

 

 

Possibile che alcuni di questi vengano recuperati in estate con la partenza di uno o due giocatori, ma nel frattempo colpisce la robustezza dell’intervento intermedio: un segnale inviato anche a chi aspettava l’ampiezza delle mosse invernali per misurare Commisso.

 

 

E Rocco – che un po’ di conti lì ha fatti – ha sottolineato ieri un investimento complessivo che in 7 mesi si aggira sui 300 milioni, comprendendo ovviamente l’acquisto della società e il budget messo in conto per l’acquisto dei terreni e la realizzazione del centro sportivo (altri 70 milioni).

A riportare il tutto è la Nazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.