Coronavirus, l’appello di Dalbert ai brasiliani: “Qua siamo disperati, restate a casa”

Dalbert-fiorentina

Ecco l’appello di Dalbert rilasciato al portale globoesporte in merito all’emergenza coronavirus; queste le sue parole: “Sto registrando questo piccolo messaggio per dare l’allerta, tutti i brasiliani devono essere consapevoli del pericolo che corrono. So che ci sono molte persone che ancora non prendono sul serio i rischi derivati dalla diffusione del Covid-19, ma questo virus è una cosa molto seria.

 

 

 

Qua in Italia le cose sono molto difficili, siamo confinati in casa e c’è un decreto che limita gli spostamenti delle persone. Si è fermata anche la Serie A. E’ vietato lasciare la propria casa, la città e persino tornare nel paese d’origine.

L’Italia ha impiegato molto tempo per capire la situazione e prendere le precauzioni necessarie. E’ un paese ben strutturato a livello sanitario ma non riesce a supportare così tanti pazienti. Molte persone stanno morendo e non ricevono nemmeno una sepoltura decente. Le famiglie non sono in grado di seppellire i loro cari. Stanno cremando i corpi. Le persone sono disperate.

 

 

Sto facendo questo appello ai brasiliani: evitate di uscire per strada se non strettamente necessario, evitate il contatto fisico. Sappiamo che la sanità in Brasile non è molto buona, per questo c’è il rischio che il coronavirus si riveli devastante per il popolo brasiliano”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.