Condizione fisica e caldo: tutti i dubbi di Iachini. E l’allenatore è arrabbiato con la Lazio

Giuseppe Iachini è preoccupato per il modo in cui il mondo del calcio sta affrontando la fase della ripresa. Dopo due mesi in cui i giocatori si sono allenati in modo improvvisato nelle loro case, il mister è convinto che servirebbe un allenamento più intenso e mirato. Durante le partite si fanno dei movimenti che non possono essere preparati solo correndo. Il rischio, inoltre, è di incappare in fastidi muscolari non appena si aumenteranno i carichi di lavoro. Perotti della Roma e Manolas del Napoli, ad esempio, si sono già infortunati. Un’ altro interrogativo riguarda il caldo.

 

 

Se il campionato dovesse riprendere a giugno, si giocherebbe a temperature elevate anche in notturna. L’allenatore è certo che il fisico dei giocatori dovrebbe essere accuratamente preparato, soprattutto dopo la lunga inattività. Il suo collaboratore Fabrizio Tafani sta curando la ripresa degli allenamenti. Iachini, in più, è arrabbiato per il caso Lazio, con i giocatori che hanno già riprese, senza potere, a giocare partitelle tre contro tre. Qualche settimana fa fu proprio l’allenatore viola a dire che non era corretto che alcune squadre riprendessero prima e altre dopo.

 

A riportare il tutto è Violanews

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.