Commisso: “Voglio tenere Chiesa, la Fiorentina mi ha fatto venire la pelle d’oca”

Poco fa il proprietario della Fiorentina, Rocco Commisso, ha rilasciato un’intervista a Espn.com. Queste le sue dichiarazioni:

Sono diverso da Saputo, Zhang, Singer, Pallotta. Sono nato in Italia. Penso sia la prima volta che un immigrato torna in Italia per investire i suoi soldi. Siamo un passo indietro rispetto alla Premier League, lo standard che dobbiamo seguire. Il potenziale c’è, con le persone giuste possiamo arrivare a quel livello. C’è stata la possibilità di acquistare la Fiorentina due anni fa. Quest’anno abbiamo chiuso l’accordo in tempi record. Ho preso alcuni rischi, io vivo con il rischio. Sono molto contento di quello che ho. I miei piani? Non voglio fingere di essere un esperto di calcio, ma spero, con il giusto impegno, di raggiungere buoni risultati, anche con gli stessi giocatori. Facciamo un passo alla volta. Il Fair Play Finanziario? E’ un circolo vizioso. Non puoi investire a meno che tu non generi più denaro, ma non puoi generare più denaro a meno che non acquisti i giocatori migliori, ma che non puoi comprare se non investi. Spero che la Uefa trovi un modo per aiutare le persone che vogliono investire. Il nuovo stadio? Vedremo. Ho 69 anni, non ne posso aspettare altre dieci. Chiesa? La mia intenzione è di tenerlo. Non voglio che sia un altro Baggio. Mi è stato assicurato che non ci sono clausole secondo cui possa andarsene. Speriamo di aumentare i giocatori nelle nazionali e anche nella squadra femminile. Abbiamo bisogno di tempo per crescere, investire e spendere i soldi nel modo giusto. Voglio che i tifosi siano fieri della squadra. Firenze città esigente? Certo, ma lo è anche New York. Posso assicurare che non farò come il signor Li al Milan. La Fiorentina mi ha accolto a braccia aperte, mi ha fatto venire la pelle d’oca.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.