Commisso-Nardella: stretta sullo stadio. Incontro chiave al ritorno in Italia di Rocco. Lunedì il Brescia con il dubbio Chiesa

Nardella e Commisso

La Fiorentina avrà il nuovo stadio? E’ la domanda che tutti si pongono. Negli ultimi anni siamo stati abituati a vedere qualche plastico, tante parole e nessun fatto. Ora le cose sono cambiate. Rocco Commisso vuole fare le cose “fast, fast, fast” e non ha intenzione di impantanarsi nella burocrazia italiana.

 

 

 

Così ha fatto le sue mosse dando un’accezione politica alla vicenda (con il coinvolgimento di Campi Bisenzio) che ha risvegliato tutti.

 

 

 

Nardella ha dettato la sua tabella di marcia con 10 punti con cui arrivare al nuovo stadio, con tanto di tempistiche di realizzazione. Commisso ha accolto di buon grado le nuove mosse di Palazzo Vecchio ma annuncerà la sua decisione solo al ritorno a Firenze, quando incontrerà proprio il sindaco Nardella.

 

 

Sarà un passaggio fondamentale con Commisso che dovrà spiegare le sue ragioni e di conseguenza illustrare la sua scelta. Non ci sono però dubbi sulla volontà della Fiorentina di costruire il nuovo impianto in tempi rapidissimi. La politica dovrà riuscire a star dietro alla velocità d’azione di Rocco Commisso. Nardella nelle scorse ore ha convocato la sua unità operativa per andare avanti sulla Mercafir e dare un altro segnale.

 

 

 

 

Intanto lunedì la Fiorentina torna a giocare in campionato, in una trasferta non facilissima a Brescia. E’ vero che la squadra di Corini non ha mai vinto tra le mura amiche ma il suo Brescia non è una squadra da prendere con le molle. Anche perché Montella avrà la rosa al completo solo nei prossimi giorni e come sempre in queste occasioni avrà poco tempo per preparare la gara.

 

 

 

 

La Fiorentina punta la quarta vittoria consecutiva, che farebbe notizia, con Montella che deve valutare attentamente le condizioni di Federico Chiesa.

 

 

 

Il talento viola non ha riportato un infortunio grave in Nazionale ma è chiaro che Montella dovrà capire le sue reali condizioni e quanto potrà essere rischiato lunedì sera a Brescia. L’ultimo allenamento Chiesa lo ha sostenuto con gli altri compagni. Se Federico non ce la dovesse fare la sua maglia se la giocherebbero Boateng, Ghezzal e Sottil.

A riportare il tutto è Fiorentina.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.