Castrovilli: “Firenze la mia seconda casa. La 10? Un onore, ma mi piace anche la 8. Ribery e la Nazionale…”

Castrovilli

Gaetano Castrovilli ha parlato così nel corso del TGR riguardo al suo momento attuale, ecco le sue affermazioni:

“Non mi aspettavo di iniziare così, ringrazio Montella per la fiducia e anche la società. Ballerino a Napoli col pallone? Da piccolo facevo il ballerino, quando vado in campo voglio giocare spensierato e mi esce bene.

 

 

Ora stiamo vivendo un buon momento, vogliamo continuare così. Sottil? Gli ho fatto i complimenti per il rinnovo, spero che trovi più spazio perchè ha qualità. Chiesa? Ci sarà col Genoa, è un giocatore fortissimo e ci dà una grande mano. Mi ha impressionato.

 

 

Ribery? Manca tanto, ma lo vediamo sempre al campo. E’ una persona d’oro, ci dà sempre consigli. Genoa? Non bisogna guardare la classifica ma gli avversari, sono forti come tutti. Sta a noi essere aggressivi e compatti e affrontare la gara come le ultime tre. Firenze? Amo la città, è bellissima. E’ la mia seconda casa. La numero 10? Ce l’avevo alle giovanili del Bari, sarebbe un sogno ma la 8 mi piace.

 

 

 

Sarebbe una grande responsabilità, chissà. Futuro? L’ho detto, Firenze è una seconda casa. Sono qui e penso alla Fiorentina, mi piace come la gente ci sta vicino e ci fa sentire importanti. Nazionale? Cercherò di mettere in difficoltà il Ct Mancini.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.