Castrovilli: “Al mio arrivo Antognoni fu il primo a farmi degli elogi. Magari ripercorrere le sue orme”

Castrovilli Montella

Dopo l’allenamento del mattino è andata in scena la conferenza stampa di Gaetano Castrovilli. Ecco le parole del trequartista viola:

“Durante l’estate ho lavorato per rientrare il prima possibile in gruppo. Mi sto allenando e sto molto bene. Mi trovo molto bene il ruolo di mezz’ala e mi piace molto giocare in quella posizione del campo. Sono qui per dare il centouno per cento e mettere in difficoltà il mister.

Quando sono arrivato qui a Firenze la prima persona che ho incontrato è stato Antognoni. Ricevere degli elogi da lui per me è sicuramente un onore. Parliamo di un grandissimo giocatore. Sarebbe bello ripercorrere anche in parte le sue orme.

Giocare in Serie B vuol dire giocare in un campionato molto fisico e tattico. Giocando ti permette di migliorare sempre di più sfruttando i consigli del mister e l’esperienza dei compagni più anziani.

Federico Chiesa per noi è un esempio perchè ha una fame incredibile e una grande tecnica. Possiamo solamente imparare da lui e prenderlo come punto di riferimento”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.