Cannavaro: “Italiani state a casa, con il Coronavirus non si scherza”

Fabio Cannavaro, attuale tecnico del Guangzhou, ha rilasciato una lunga intervista a Repubblica. L’ex capitano della nazionale ha raccontando la sua esperienza cinese in merito all’emergenza Coronavirus. Ecco le sue dichiarazioni a riguardo:

“Agli italiani dico state in casa, c’è poco da scherzare. Guai a sottovalutare il problema. I cinesi un ospedale lo mettono su in dieci giorni.

 

Noi, in Italia, abbiamo poco più di 5 mila posti in rianimazione. Non possiamo permetterci tanti contagi, altrimenti i medici sono costretti a scegliere i pazienti da salvare. La strada è una sola. Gli interessi economici dei singoli in questa fase, contano poco”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.