Calamai: “Chiesa non smania per andare via: si sta comportando da professionista”

Calamai

Il giornalista de La Gazzetta dello Sport Luca Calamai è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno durante il Pentasport di oggi: “Credo sia opportuno ribadire, per non dire urlare, che Federico si sta comportando da grandissimo professionista. Ha accettato con entusiasmo anche di mettersi a fare di nuovo il giocatore a tutta fascia, se mai qualcuno avesse avuto il minimo dubbio sull’onestà di Federico se lo levi immediatamente perché sarebbe davvero una forma di ingiustizia nei suoi confronti. Non vorrei che passasse in qualche modo il passaggio che Chiesa sia triste, distratto e confuso: forse un anno fa, ma non oggi”.

 

Ha poi aggiunto

 

 

 

“Sabato giocherà titolare con il Torino e poi a Milano con l’Inter, poi le vie del mercato sono infinite e chi lo rappresenta – insieme alla Fiorentina – valuterà le offerte che arriveranno nell’ultima settimana di mercato. Ma solo con un’offerta giusta, che possa coincidere con le ambizioni del calciatore. Chiesa può entrare in scena in questo mercato solo se si chiudono prima altre situazioni: ad esempio se la Juventus riesce nell’impresa titanica di vendere Douglas Costa e Bernardeschi a prezzi giusti, oppure se il Milan trova qualcuno che gli dà i soldi che chiede a Paquetà. In questo momento non c’è la fila per Chiesa, non c’è un vero e proprio appassionamento. E nemmeno lui oggi ha tutta questa smania di andare via. L’interesse di tutti (anche il suo) è quello di rinnovare il contratto di un anno”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.