Brovarone: “Pulgar deve esprimersi liberamente, Amrabat è mezzala, la Fiorentina ha deciso che per Chiesa e Milenkovic…”

Bernardo-Brovarone

Il procuratore Bernardo Brovarone è intervenuto pochi minuti fa a Radio Bruno Toscana parlando della situazione attuale in casa Viola: “Ci sarà un ridimensionamento generale per giocatori e club, il futuro rischia di cambiare molto, perchè si rischia di far cambiare il valore del denaro. CI sta che un giocatore che ora costa 40 milioni, a settembre può costare 20. Ci sarà un crollo del mercato, è un discorso ampio. Il calcio viene dopo la salute, ma dopo la salute il sistema calcio viene tra le prime cose”.

 

 

 

E su Sofyan Amrabat: “Su Amrabat sto cauto, lo conosco poco: lo abbiamo visto in una squadra che va a mille all’ora. Le caratteristiche sono molto ampie, è tatticamente forte, freddo, lineare, mobile. Fa la mezzala con queste caratteristiche; può fare anche l’organizzatore. Domina la zona di campo”.

 

 

 

 

E su Pulgar: “Pulgar è uno dei miei pupilli, naturalmente metterei il cileno nella condizione di esprimersi liberamente. Quest’anno non ha neanche fatto le vacanze ed è stato spremuto in un centrocampo che faticava già di suo. Non ha dimostrato la sua personalità, io l’ho visto nascondersi, per me con Amrabat e Castrovilli gioca centrale, più difensivo. Ha un piede dolcissimo, è un giocatore che deve stare nel vivo del gioco. Se questo però non dà sollecitazioni, a gennaio devo farci un pensiero”.

 

 

 

 

E su Milenkovic: “Milenkovic e Chiesa sono i due giocatori su cui la Fiorentina è disposta ad accettare offerte. Milenkovic è un giocatore da Premier League, per me quella è la sua storia e speriamo di fare una operazione remunerativa”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.