Borja Valero: ” Era l’unica soluzione possibile perché erano state create le condizioni perché io andassi via”

[AdSense-A]

Intervistato dal Corriere dello Sport, l’ex viola Borja Valero ha parlato anche del suo addio alla Fiorentina:
“Era l’unica soluzione possibile perché erano state create le condizioni perché io andassi via. Mi hanno messo spalle al muro, tra l’incudine e il martello. O andavo o… andavo. Il mio legame con Firenze, però, rimarrà per sempre. Quando posso torno in città a salutare gli amici.”
APPIANO GENTILE – Borja Valero, la critica sostiene che l’Inter vinca giocando male. Cosa risponde?
«Magari queste critiche durassero fino alla fine (sorride, ndr)… Non so se sia vero o no perché ognuno ha la sua opinione, il suo modo di vedere il calcio. Di certo però fare 7 vittorie e 1 pareggio in 8 giornate non è semplice. Soprattutto per una formazione come la nostra che rispetto al passato è stata rinnovata e ha grandi margini di crescita».
[AdSense-A]

Il Napoli esprime il miglior gioco della Serie A?
«Per come intendo io il calcio, direi sì: ha una manovra fluida e rapida, un possesso palla verticale e segna tanto. Vedere una gara del Napoli è divertente e attraente».

NAPOLI-INTER, ARBITRA BANTI

Martedì Guardiola vi ha spiegato come mettere in difficoltà gli azzurri. Lei ha preso appunti?
«Il City ha fatto le cose per bene perché ha una squadra composta da fuoriclasse. Guardiola ci ha fatto capire che il Napoli non è imbattibile, ma ora sta a noi approfittare delle situazioni favorevoli».

Cosa sarà fondamentale domani?
«Disputare una partita di grande concentrazione per 95’, perché se lasci loro il minimo spazio ti fanno male».
[AdSense-A]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.