Bellinazzo: “La Uefa può considerare la recidività del Milan. Ecco cosa rischiano i rossoneri”

Bellinazzo

In riferimento alla notizia del deferimento da parte della UEFA all’A.C.Milan per il non raggiungimento del pareggio di bilancio delle stagioni precedenti dal 2016 al 2018, il giornalista de Il Sole 24 Ore Marco Bellinazzo ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di TMW:

“Il deferimento è in merito al pareggio di bilancio non raggiunto nelle stagioni tra il 2016 e il 2018. Nella valutazione del 2018 si è arrivati ad un passivo di 126 milioni di euro. I due anni precedenti erano oggetto della prima sanzione. Da un punto di vista penale non si può punire due volte per lo stesso illecito. Adesso può entrare in gioco la recidiva, il terzo anno doveva essere quello che avrebbe dovuto far tornare il club bei parametri richiesti. Invece si è fatto peggio dei tre anni precedenti. Il limite è un rosso di 30 milioni di euro. Essendoci state già delle sanzioni relative all’anno scorso la UEFA può ritenere il Milan recidivo. Questo porterebbe all’esclusione dalle coppe europee a partire dalla prossima stagione. C’è il rischio muro contro muro UEFA-Milan, che eventualmente può ricorrere al TAS”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.