Balotelli bersagliato dagli insulti razzisti, Verona-Brescia sospesa per qualche minuto

Ennesimo episodio di razzismo in Serie A. Intorno al 54′ Verona-Brescia è stata sospesa per qualche minuto, dopo che Mario Balotelli, bersagliato da insulti e cori della tifoseria scaligera, ha preso il pallone in mano calciandolo poi con forza verso il settore occupato dai sostenitori gialloblu, minacciando di lasciare il campo. L’arbitro Mariani ha fatto diffondere l’annuncio dagli altoparlanti del Bentegodi e dopo 4-5 minuti di sospensione la partita è ripresa. Tra l’altro, Balotelli, calmato dai compagni di squadra, è stato ammonito per gesto antisportivo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.