Avramov: “Ho parlato di Firenze a Nainggolan, ma non mi piacciono le voci su De Rossi. Domani…”

L’ex estremo difensore serbo, Vlada Avramov, ha parlato ai microfoni di Violanews in merito alla gara di domani sera e non solo, ecco le sue dichiarazioni:

“Vlada, le gerarchie tra Fiorentina e Cagliari sembrano cambiate da quando giocava lei…

Secondo me Fiorentina e Cagliari hanno disputato una stagione simile, tra alti e bassi. Domani però sono convinto che vedremo una partita bellissima perché sono due squadre che giocano palla a terra e questo mi piace.

 

 

Nel Cagliari gioca il suo amico Nainggolan, spesso accostato alla Fiorentina. Le ha mai chiesto un parere sulla città?

 

 

 

Sono sincero, ne abbiamo parlato. Gli ho detto tutte le belle cose di Firenze visti i miei trascorsi in viola. E’ una chiacchierata che risale a 5-6 mesi fa, però non so se la Fiorentina sarebbe disposta a pagare lo stipendio di Radja e ad intavolare una trattativa…

 

 

Recentemente lei ha dichiarato che il COVID-19 le fa più paura della guerra in Serbia. La pensa ancora così?

 

 

 

Assolutamente si, ancora oggi si sottovaluta la situazione difficile che stiamo vivendo. Non ho paura per me quanto per i miei genitori, per i bambini. Dalle bombe ti potevi nascondere, da questo virus invece non si può.

 

Ci racconta un aneddoto legato ai suoi trascorsi alla Fiorentina?

 

Ho ricordi bellissimi di quei tempi, Prandelli era il nostro segreto, tutti arrivavano al campo con il sorriso e questa era la vera vittoria. Ricordo un simpatico episodio: giocavamo ad Ascoli in Coppa Italia in una partita che terminò 1-1. Il professor Venturati rientrò negli spogliatoi 10 minuti prima della fine, come di consueto. Quando rientriamo negli spogliatoi mi chiede: “Vlada, quanto è finita? – ed io- “Abbiamo vinto 2-1, ha fatto goal Santana”. Iniziò a gioire : “Te l’ho detto che segnava Santana” Quandò Prandelli rientrò negli spogliatoi lo vide esultare: “Ma cosa esulti? E’ finita 1-1”. Così Venturati venne subito a cercarmi (ride ndr).

 

Parlando del futuro invece a Firenze sta girando il nome di De Rossi…

 

 

Era un leader già quando lo affrontavo, un po’ come Liverani. Però non mi piacciono tutte queste voci sul futuro, adesso la Fiorentina ha Iachini e merita rispetto. A fine stagione poi si potranno fare tutte le valutazioni del caso

Per Chiesa e Castrovilli cosa immagina invece?

 

 

Spero che non facciano come Bernardeschi perché ai tifosi farebbe male. Sarebbe un segnale anche nei confronti dei ragazzini, non è il massimo vedere passare i loro idoli dalla Fiorentina alla Juve.

Cosa le manca di più di Firenze e della Fiorentina?

 

Mi manca Fiesole, lì c’è un ristorante dove praticamente mangiavo per colazione, pranzo e cena (ride ndr). Della Fiorentina mi manca tutto, in particolare però sentire l’inno cantato dai tifosi prima della partita.

Ultima domanda. Ci fa un pronostico per domani sera?

 

Pareggio. Ho fatto 3 anni a Cagliari e 4 a Firenze, non posso dire altri risultati (ride ndr).”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.