A. Della Valle al centro sportivo: segnale di vicinanza alla squadra

Andrea Della Valle parla di Astori

“Adv, il pranzo della riscossa“. Titola così il Corriere Fiorentino in merito alla visita di ieri alla squadra al centro sportivo. Il patron ha cercato di dare la scossa a un gruppo in caduta libera. L’obiettivo è quello di spronare tutti: calciatori, allenatore e staff. Non sarà al Tardini domani, seguirà la partita in televisione. A Parma, invece, ci saranno Salica, Cognigni e Antognoni. Se le questioni sul futuro della società restano congelate, la visita di Andrea Della Valle è comunque un segnale di vicinanza importante. Più o meno come quello dei tifosi, più di mille domani pomeriggio allo stadio Tardini.

Sarà quindi assente per motivi di lavoro, un proprietà non molto presente come le altre ma sicuramente al momento l’unica realtà per Firenze. Non ci sono in giro altri imprenditori disposti ad investire sulla Fiorentina cifre che superano i 200 milioni di Euro.

Il 27 Maggio sarà una data molto importante come abbiamo già ribadito in precedenza. Andrea e Diego Della Valle decideranno molte cose, non è sicuro il posto di nessuno, ne di Corvino ne di Montella se non dovesse riuscire a centrare la salvezza. Non un avvio facile infatti quello di Vincenzo Montella che non è ancora riuscito a trovare la vittoria in campionato dopo 6 partite.

I tifosi vogliono più chiarezza e più amore per la maglia sia da parte dei giocatori che da parte della proprietà. Tanti giocatori infatti saluteranno a fine stagione. Il girone di ritorno è stato un vero e proprio disastro. Veretout è il simbolo di questo girone di ritorno. Si è notato infatti di come ha già la testa altrove già da tempo. Il centrocampo Viola sarà uno dei primi reparti da rifondare completamente.
Adesso non ci resta che aspettare la fine del campionato e di raggiungere la salvezza sperando già da domani e non doverla festeggiare il 26 al Franchi...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.